Adozioni con noi: le vostre domande più frequenti - Associazione Prometeo

Vai ai contenuti
Adozioni a distanza > Adozioni a distanza
D: Cosa ricevo quando adotto un bimbo?
Ricevi la relazione sulla situazione familiare e medica del bimbo ed una sua foto. Periodicamente, via posta o via mail, ricevo gli aggiornamenti sulla sua situazione.
 
D: Posso scrivere al bambino? E le lettere le mando direttamente al Budimex oppure a voi?
Sì, le lettere sono molto gradite. Possono essere fatte anche in italiano o inglese e poi là saranno tradotte. Graditissime anche le fotografie della vostra famiglia.
Le lettere vanno mandate a noi, poiché non c’è al Budimex qualcuno che le ritiri direttamente e le recapiti ai bimbi, quindi rischierebbero di andare perse.
 
D: Posso recarmi personalmente al Budimex?
Per evitare problemi facilmente comprensibili a voi tutti, i nostri referenti rumeni chiedono di evitare viaggi al Budimex, al di fuori di quelli da noi periodicamente organizzati.
 
D: Oltre che a distanza, posso adottare un bimbo e come?
La Romania ha bloccato le adozioni internazionali da alcuni anni.
Pertanto anche volendo è oggi impossibile adottare.
 
D: Quanto dura l’adozione? Sono vincolato in qualche modo?
Nessun vincolo. L’adozione dura un anno dalla data in cui viene effettuato il versamento. Dopo un anno allo scadere si riceve una lettera dove si chiede se la persona è o meno interessata a continuare.
 
D: È passato del tempo da quando ho fatto il versamento (oppure ho ricevuto le ultime notizie) e non mi è mai giunto nulla, cosa devo fare??
Contatta subito l’Associazione, poiché le lettere che ti sono state spedite sono andate perse.
 
 
Queste invece le domande che ci vengono fatte in occasione delle spedizioni:
 
D: COSA POSSIAMO DONARE?
Potete regalare qualsiasi cosa.
In un contesto di grande povertà qualsiasi cosa è gradita. Purché ovviamente utilizzabile dal bambino: questo per dire che un pupazzetto di peluche, al Budimex, è preferibile all’ultimo modello di Playstation.
 
D: POSSO DONARE COSE USATE, ANCHE SE IN OTTIMO STATO?
No, i prodotti donati devono essere nuovi.
Gli abiti “usati” anche se in condizioni perfette, non possono essere più portati. Lo stesso dicasi dei giochi.
Il rischio è che la merce “non nuova” venga bloccata in frontiera, creando problemi all’intera spedizione e finendo poi al macero, con dispendio di risorse da parte nostra (una spedizione costa migliaia di euro…..) e soprattutto la mancata ricezione dei regali da parte dei bambini.
In passato invece è capitato anche che ricevessimo abiti in pessime condizioni (sia di qualità, in quanto logori e rammendati, che di igiene, in quanto sporchi). Tali abiti insieme ai giocattoli rotti ed agli albi da disegno già usati sono finiti nella spazzatura; da oggi li rispediamo a casa del mittente, con spese di spedizione a suo carico.
 
D: POSSO ALLEGARE UNA LETTERA O UN BIGLIETTO? SE SÌ, IN CHE LINGUA?
Molto gradite in accompagnamento ai doni sono le lettere, magari con una vostra fotografia, o il disegno dei vostri figli/studenti/etc..
Abbiamo visto con il progetto legato al piccolo Cosmin, quanto la corrispondenza di questo tipo faccia bene, e per questo andremo ad incrementarla nei mesi a seguire, estendendola davvero a tutti i bimbi da noi seguiti.
Per quanto concerne la lingua, potete scriverli anche in italiano oppure in inglese. Se invece avete amici/conoscenti di lingua romena, allora potrete farli tradurre direttamente a loro.
 
D: POSSO METTERE NEL MIO DONO DEI DOLCI?
Sì, bastano delle caramelle o dei dolcetti natalizi, che hanno riscosso un grande successo, spesso addirittura superiore al resto dei doni.
 
D: NON HO TEMPO PER CERCARE UN REGALO, POSSO DARE DEI SOLDI?
Sì, anche se preferiamo che ci sia un dono, seppure piccolo, ma significativo. Se donate dei soldi specificate se volete che vadano tutti al bimbo oppure se dobbiamo usarli là, per comprargli quello che serve, trasformandoli così nel vostro regalo.
 
D: I PACCHI DEVO DARVELI GIÀ CHIUSI CON LA CARTA REGALO OPPURE DOVETE CONTROLLARLI PRIMA VOI?
I pacchi non confezionateli ma lasciate la carta regalo dentro il pacco medesimo e ci penseremo poi noi a confezionarvelo. Questo perché dobbiamo aprirli, controllarli e fare gli appositi documenti per la dogana.
 
D: IL MIO REGALO VA DIRETTAMENTE AL BIMBO CHE HO ADOTTATO O LO DIVIDETE TRA TUTTI? E COSA FATE SE CI SONO ALTRI BAMBINI?
Il vostro regalo sarà consegnato personalmente al bimbo indicato. Qualora in quei giorni non sia ricoverato in ospedale e non possa per vari motivi venire a ritirare il dono, lo stesso gli verrà consegnato a casa dalle operatrici della Nuova speranza.
Noi andremo a Bucarest due giorni prima e manderemo comunque della merce in più. Questo per far sì che TUTTI i bimbi ricoverati al Budimex quella mattina possano ricevere dei doni e che quindi la festa non sia solo per quelli inseriti dai medici nel nostro progetto di adozione.



NOTA BENE:
Vi chiediamo cortesemente di attenervi a queste regole per evitarci problemi. Purtroppo spedire regali per bambini malati è un’operazione più complessa (e spesso costosa) di quanto sembri.
Torna ai contenuti