Comitato Scientifico "Rita Calicchia" Dalla parte dei bambini - Associazione Prometeo

Comitato scientifico “Rita Calicchia”. Dalla parte dei bambini.
Il nostro nuovo Comitato Scientifico è da quest’anno dedicato all’amica Rita Calicchia,
prematuramente scomparsa a fine luglio 2013 dopo aver tenacemente lottato contro il ripresentarsi di un brutto male.
Responsabile per anni dell’ufficio stampa del Comune di Latina, giornalista per la carta stampata e per la Tv, documentarista, autrice di numerosissime pubblicazioni di successo che spaziavano dalla politica alla religione, alla storia (l’ultima uscita “Una piccola storia italiana” su Santa Maria Goretti) , attivissima nel mondo del volontariato, Rita si era dedicata anche alla nostra Associazione, promuovendo sul proprio territorio numerosi incontri di formazione e prevenzione e segnalandoci spesso casi di persone bisognose di un aiuto.
Alla sua tenacia, alla sua instancabile caparbietà, alla sua forza attingeremo, tutti noi del comitato scientifico per poter donare il sorriso ai bambini che seguiamo.
Ritrovando nel loro sorriso, anche il suo….ciao Rita, grazie per esserti occupata anche di noi…portare o tuo nome significherà obbligarci a fare sempre di più e sempre meglio…te lo dobbiamo…ce lo dobbiamo……. <3

Rita Calicchia + Massimiliano Frassi

Senza pericolo di cadere nell’autocelebrazione, né tantomeno nell’eccesso di presunzione, non crediamo ci sia al momento nel nostro paese una Associazione che possa contare su un Comitato Scientifico come questo. Fatto dai protagonisti che vedete, tutti stimatissimi professionisti e da altre persone che per vari motivi, restano dietro le quinte. Tutti i loro incarichi presso di noi vengono svolti a titolo assolutamente gratuito ed hanno come unico fine la tutela dei bambini abusati e la diffusione di una cultura basata sulla legalità e sulla protezione delle vittime.
Tra i vari compiti fin qui realizzati ricordiamo, ultimo in ordine di tempo, un corso di criminologia realizzato per alcune importanti procure in Piemonte ed in Lombardia (tutt’ora in corso d’opera), ma anche importanti indagini.
COMITATO SCIENTIFICO PROMETEO

In ordine sparso:

Responsabile dell’unità “Crimini Informatici” dell’unità “Crimes against children” crimini sui minori, della “storica” F.B.I. di New York. Dal suo ufficio di New York transitano alcuni tra i più efferati casi di abuso e maltrattamento a danno di minori degli Stati Uniti. Da poco Berglas sta ricoprendo un importante ruolo a Washington.
Nicholas Duffield lavora come detective capo presso il centro investigativo anti Pedofilia a Scotland Yard. Il ruolo del sergente Duffield è quello di dirigere l’unità crimini sui minori e di monitorare pedofili sospetti su Internet. È da più di 15 anni che il sergente Duffield lavora in campo investigativo ed ha coordinato le indagini anche per molti casi noti, di turismo sessuale a danno di minori, lavorando all’estero sotto copertura. Duffield è anche a coordinatore di 43 sezioni delle forze dell’ordine sulle tematiche relative all’abuso sui minori.
Maresciallo, addetto al Nucleo Antisofisticazioni dei carabinieri di Firenze, esperto di pedofilia in internet. Di recente è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica.
Vice Dirigente la Divisione Polizia Anticrimine e Responsabile dell’Ufficio Minori Specializzazione in Polizia Scientifica; da più di 20 anni nella Polizia di Stato. Specializzata in reati in danno di minori con particolare riferimento agli abusi sessuali ed allo Stalking.
Ultima in odine di tempo ad aver aderito al nostro Comitato. Anche per lei un ricchissimo curriculum, malgrado la giovane età, che riassumiamo nel poco spazio a disposizione. E’ criminologa esperta di tematiche legate al tema dell’abuso e giornalista. Vive e lavora a Napoli.
Vittima di abusi sessuali da parte di un sacerdote quando era bambina, Terrie oggi è la responsabile della sezione di San Francisco, del gruppo “S.N.A.P.” (“Survivor’s network of those abused by the priests” – Rete di sopravvissuti agli abusi sessuali di parte di sacerdoti).
Tra le figure di spicco in America Latina nella lotta alla pedofilia e nell’intervento a favore delle vittime spicca la dr.ssa Luz Losada, da 20 anni impegnata in prima linea. Autrice di numerose pubblicazioni sull’argomento, ha fondato diverse comunità per il recupero di bambini abusati.
Nata in Italia, vive da tempo a Londra dove insegna Criminologia presso la Middlesex University. E’ da oltre dieci anni che si dedica alla studio della pedofilia online presso Scotland Yard Londra dove ricerca principalmente: i metodi utilizzati dalla polizia per ridurre il problema dell’abuso sessuale sui minori; il fenomeno della produzione e distribuzione di immagini pedopornografiche ; i metodi usati dai pedofili per attrarre ed adescare (“grooming”) nuove vittime in rete. Ha partecipato a convegni, conferenze e seminari a livelli nazionali ed internazionali dove continua a presentare nuovi risultati delle proprie ricerche. Negli ultimi anni ha tenuto corsi per le polizie di tutto il mondo, appositamente riunitesi negli Emirati Arabi. Anche lei è una punta di diamante del nostro Comitato e sta con Prometeo oramai da diversi anni. Nel mese di marzo 2012 è uscito il suo libro “Grooming, Polcing and Child Protection in a multi media-world”.
Luogotenente dell’Arma dei carabinieri; per 10 anni comandante della sezione investigativa scientifica di Torino; già docente di Fotografia digitale presso il CSM.
Già responsabile della Squadra Mobile della questura di Cuneo. Molto stimato nell’ambiente in cui opera, è stato impegnato in prima linea, anche, nella difesa dei minori vittima di abusi. Attualmente svolge un importantissimo incarico istituzionale presso la Questura di Torino. Prima di aderire al Direttivo, ha ricevuto il “premio Amici di Pormeteo” per il suo contributo a favore dell’infanzia violata.
Dal 1982 nella Polizia di Stato. Già responsabile dell’ufficio minori della Questura di Bergamo, oggi Coordinatore della Divisone Anticrimine. Esperto in particolar modo di internet, maltrattamenti sui minori e di stalking.
Ispettore del Police Department di Virginia County, specializzato in reati contro i minori.
Direttore della S.C. di Anatomia Patologica presso Ospedale di Lecco. Specializzato in Anatomia e Istologia Patologica e Tecniche di Laboratorio e Citogenetica Umana. Ha partecipato a 100 Congressi di rilevanza nazionale e internazionale con presentazione di 10 posters. Ha al suo attivo 27 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali di particolare rilevanza. Ha partecipato alla traduzione in lingua italiana dello S.N.O.M.E.D. 3°. Viene spesso chiamato in qualità di perito anche durante processi legati alla pedofilia.
Sicuramente tra i massimi esperti al mondo. Consulente ufficiale per il Governo e per la Chiesa inglese, si occupa da più di 30 anni di vittime della pedofilia e dei loro abusanti. Tra i casi più noti da lui seguiti come consulente, quello del pedofilo serial killer Robert Black, periziato per conto del Governo inglese.
Ray è scomparso il 20 giugno 2008, ma il suo lavoro, continua. Per questo il suo nome resta qua. Per la grandezza, la serietà, l’impegno, la preparazione.
Grande Ray, grazie…….

NOTA: Salutiamo chi ha collaborato con noi fino ad oggi, chi non collabora più, chi preferisce non comparire ma c’è.
Articoli del comitato scientifico di Prometeo

 

Print Friendly