La Carta dei Diritti dei Bambini Abusati

Posted on

CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI ABUSATI.

1) Ho il diritto di essere creduto.

2) Ho il diritto di ricevere assistenza terapeutica, medica, sociale, legale, da parte di professionisti preparati.

3) Ho il diritto di essere rispettato, anche in sede di Tribunale, perché la vittima sono io.

4) Ho il diritto di essere ospitato (nel caso di abuso familiare) in una struttura adatta a me e rispettosa delle mie esigenze.

5) Ho il diritto di non essere io a chiedere scusa a chi mi ha fatto del male.

6) Ho il diritto di decidere da solo se, quando e come perdonare chi mi ha abusato.

7) Ho il diritto di tornare a vivere e di essere aiutato a farlo.

8) Ho il diritto di essere accolto in una società che non difenda lui, ma me.

9) Ho il diritto di poter tornare a frequentare i luoghi a me destinati (scuola, oratorio, palestra, etc.) senza dovermi ritrovare a contatto con il mio abusante.

10) Ho il diritto di tornare a credere che la legge è davvero uguale per tutti:
soprattutto per le vittime!

Nota: queste sono le prime 10 voci. In realtà vogliamo che l’elenco si allunghi!
Se ve ne vengono in mente altre, segnalateci la vostra proposta mandando una mail a info@associazioneprometeo.org e se la riteniamo adatta, la aggiungeremo!
Se siete stati vittima di abuso, unitevi al coordinamento nazionale vittime pedofilia:

http://www.associazioneprometeo.org/cms/pilot.php?cl=2&im=3&ip=0

Nota:
COMUNICATO STAMPA.
In occasione della Giornata Nazionale per la lotta alla pedofilia 2011, la Prometeo lancia la Carta dei diritti dei bambini abusati.

Nella giornata nazionale per la lotta alla pedofilia l’associazione Prometeo onlus, lancia la “Carta dei diritti dei bambini abusati”.
“Dieci regole, a noi dettate direttamente dalle vittime” – ha dichiarato a Bergamo il presidente di Prometeo Massimiliano Frassi, durante la conferenza stampa di presentazione del “Libro nero della Pedofilia” (edizioni la Zisa) – “che ci auguriamo possano diventare un qualcosa di più di un semplice manifesto”.
La Carta, pubblicata da oggi giovedì 5 maggio 2011 nel blog “L’inferno degli angeli” della Prometeo: www.massimilianofrassi.it racchiude tra le varie voci “Ho il diritto di essere creduto” ed “Ho il diritto di ricevere assistenza medica, sociale, legale, da parte di professionisti preparati”.

Print Friendly